faretesto > lavoro.* > lavoro.informatica

John Smith (10.08.2017, 09:56)
Buongiorno ai superstiti!
L'altro giorno ho ricevuto una segnalazione da un utente "VIP" della
$Ditta, ha segnalato un problema all'HelpDesk e non gli hanno ancora
risposto, sapendo dei miei trascorsi da quelle parti mi ha girato la
questione.
In pratica, il sito della banda musicale dell'esercito americano, alle
volte risulta visibile, alle volte no.



L'analisi e' stata veloce, quando risultava raggiungibile era connesso
con un provider, quando non lo era, era connesso con un altro provider.
La domanda e':
"secondo voi, cosa spinge un provider a censurare un sito del genere?"
Ci puo' essere del traffico "anomalo" o cosa altro puo' portarlo in
"black list"?

Saluti

M.
Francesco Da Riva (10.08.2017, 10:15)
Il giorno giovedì 10 agosto 2017 09:56:15 UTC+2, John Smith ha scritto:
> La domanda e':
> "secondo voi, cosa spinge un provider a censurare un sito del genere?"
> Ci puo' essere del traffico "anomalo" o cosa altro puo' portarlo in
> "black list"?


Sicuro che non sia semplicemente un errore di configurazione del BGP di quel provider o sue rogne di DNS?

Ciao
Francesco
John Smith (10.08.2017, 13:57)
Il 10/08/2017 10:15, Francesco Da Riva ha scritto:
> Il giorno giovedì 10 agosto 2017 09:56:15 UTC+2, John Smith ha scritto:
>> La domanda e':
>> "secondo voi, cosa spinge un provider a censurare un sito del genere?"
>> Ci puo' essere del traffico "anomalo" o cosa altro puo' portarlo in
>> "black list"?

> Sicuro che non sia semplicemente un errore di configurazione del BGP di quel provider o sue rogne di DNS?


Non sono cosi' addentro al networking come te, ho notato che se fai un
ping al nome ti torna l'indirizzo IP corretto [147.248.13.202] anche da
chi non te lo fa visualizzare, quindi il DNS dovrebbe essere ok.

Almeno credo sia l'IP corretto, risulta intestato a:
"United States Fort Huachuca Headquarters Usaisc".

Mi ponevo la domanda se quel tipo di sito possa generare un traffico
tale da poter essere considerato "da evitare" da qualche algoritmo. :)

Ciao.

M.
Francesco Da Riva (10.08.2017, 14:41)
Il giorno giovedì 10 agosto 2017 13:57:22 UTC+2, John Smith ha scritto:
> Non sono cosi' addentro al networking come te, ho notato che se fai un
> ping al nome ti torna l'indirizzo IP corretto [147.248.13.202] anche da
> chi non te lo fa visualizzare, quindi il DNS dovrebbe essere ok.


Sembra un problema di connettività sulla dorsale internazionale.
Io l'ho segnalato al mio networking interno, ti consiglio di fare lo stessocon il provider che non funziona.

Ciao
Francesco
John Smith (10.08.2017, 14:59)
Il 10/08/2017 14:41, Francesco Da Riva ha scritto:
> Il giorno giovedì 10 agosto 2017 13:57:22 UTC+2, John Smith ha scritto:
>> Non sono cosi' addentro al networking come te, ho notato che se fai un
>> ping al nome ti torna l'indirizzo IP corretto [147.248.13.202] anche da
>> chi non te lo fa visualizzare, quindi il DNS dovrebbe essere ok.

> Sembra un problema di connettività sulla dorsale internazionale.
> Io l'ho segnalato al mio networking interno, ti consiglio di fare lo stesso con il provider che non funziona.


Danke!

M.
Francesco Da Riva (10.08.2017, 15:06)
Il giorno giovedì 10 agosto 2017 14:59:07 UTC+2, John Smith ha scritto:
> > Sembra un problema di connettività sulla dorsale internazionale.
> > Io l'ho segnalato al mio networking interno, ti consiglio di fare lo stesso con il provider che non funziona.

> Danke!


Mi hanno appena confermato la mia diagnosi alla buona, la cosa rigurada diversi siti afferenti alla Difesa USA.

Ciao
Francesco
Gabriele (11.08.2017, 00:35)
Francesco Da Riva wrote on 10/08/17 15:06:
> Il giorno giovedì 10 agosto 2017 14:59:07 UTC+2, John Smith ha scritto:
>>> Sembra un problema di connettività sulla dorsale internazionale.
>>> Io l'ho segnalato al mio networking interno, ti consiglio di fare lo stesso con il provider che non funziona.

>> Danke!

> Mi hanno appena confermato la mia diagnosi alla buona, la cosa rigurada diversi siti afferenti alla Difesa USA.


Mi viene il dubbio che il problema appaia solo collegandosi dall'estero (cioè
non dagli USA) e/o con determinati routing.
Oppure che ci sia qualche DDoS in corso.

Ora chiedo su Twitter.
Zarathustra (12.08.2017, 10:24)
Problema di routing BGP.
Se fai un traceroute dovresti capire dove si fermano i pacchetti.
Discussioni simili