faretesto > linux.debian.user.italian

Filippo Dal Bosco - (06.09.2019, 18:30)
Se io guardo qui



trovo che per riconfigurare locale si usa

dpkg-reconfigure locales

ma quando lo uso come root bullseye mi dice
bash: dpkg-reconfigure: comando non trovato

Come si fa a riconfigurare solo il linguaggio locale ?

Vorrei passare a en_US

è possibile limitarsi a sostituire in

/etc/default/locale:

LANG="it_IT.UTF-8"

con

LANG= "en_US.UTF-8"

grazie
Gabriele Stilli (06.09.2019, 19:20)
Il 06/09/19 18:29, Filippo Dal Bosco - ha scritto:

> Se io guardo qui
>
> trovo che per riconfigurare locale si usa
> dpkg-reconfigure locales
> ma quando lo uso come root bullseye mi dice
> bash: dpkg-reconfigure: comando non trovato
> Come si fa a riconfigurare solo il linguaggio locale ?


Controlla per scrupolo di avere installato il pacchetto "debconf" (è un
pacchetto richiesto, ma non si sa mai):

dpkg -l debconf
apt install debconf

Controlla di essere veramente root, in particolare di avere /usr/sbin
nel tuo path:

whoami
echo $PATH

Come fai a diventare root? Se usi semplicemente "su", non va più bene:
usa "su -".

Da ultimo, prova a lanciare il comando con il path completo:

/usr/sbin/dpkg-reconfigure locales

Così proviamo a capire dov'è il problema.

Gabriele :-)
Filippo Dal Bosco - (06.09.2019, 20:10)
Il giorno Fri, 6 Sep 2019 19:09:53 +0200
Gabriele Stilli <superenzima> ha scritto:

> dpkg -l debconf
> apt install debconf


il pacchetto c' è ed in terminale lo trovo

> Come fai a diventare root? Se usi semplicemente "su",


nel desktop invece

"su" mi chiede password

"su-" non esiste

"sudo" trova dpkg-reconfigure

io vorrei cambiare solo il linguaggio ma trovo

LANGUAGE

e

LANG

cosa uso ?
Gabriele Stilli (06.09.2019, 20:20)
Il 06/09/19 20:05, Filippo Dal Bosco - ha scritto:

> "su" mi chiede password


Giustamente, ti chiede la password di root.

> "su-" non esiste


"su -", con uno spazio dopo "su". Anche questo dovrebbe chiederti la
password di root.

> "sudo" trova dpkg-reconfigure


Bene, allora puoi dare "sudo dpkg-reconfigure locales" e cambiare locale
con quello.

> io vorrei cambiare solo il linguaggio ma trovo
> LANGUAGE
> e
> LANG
> cosa uso ?


Io ho:

LANG=it_IT.UTF-8
LANGUAGE=

quindi a sensazione dovresti usare LANG. Ma qui ammetto che sono
ignorante sui dettagli.

Gabriele :-)
Hugh Hartmann (06.09.2019, 21:00)
Ciao Filippo,
e un saluto "amministrativo" si estende a tutti i partecipanti alla
lista .. :-)

Il 06/09/2019 20:05, Filippo Dal Bosco - ha scritto:
> Il giorno Fri, 6 Sep 2019 19:09:53 +0200
> Gabriele Stilli<superenzima> ha scritto:
>> dpkg -l debconf
>> apt install debconf

> il pacchetto c' è ed in terminale lo trovo


Si, però lo puoi usare solo da root, infatti dando il comando:

$ ls -l /usr/sbin/dpkg-reconfigure <invio>

si ottiene:

-rwxr-xr-x 1 root root 3468 30 gen 2011 /usr/sbin/dpkg-reconfigure

Come si può notare è un po' difficile che da utente generico lo possa
eseguire,infatti se da utente generico dai il comando:

$ dpkg-reconfigure

ottieni:

bash: dpkg-reconfigure: command not found

>> Come fai a diventare root? Se usi semplicemente "su",

> nel desktop invece
> "su" mi chiede password


Certo che ti chiede la password, ( su = switch user)

se non viene indicato alcun utente dopo il comando su, di default ti
chiede la password di root, se invece vuoi cambiare ad un altro utente,
per esempio pippo, allora il comando da dare è:

$ su pippo <invio>
Password: password di pippo <invio>

> "su-" non esiste


Si su- non esite, ma su - (su, spazio,trattino) esiste, lo uso quasi
sempre ... :-)

La differenza tra su e su - è che, fornita la password di root se hai
dato il comando dalla tua home, ti trovi ancora nella tua home ma con i
privilegi di root e anche con il prompt #.

Il comando su - invece, ti sposta nella directory di root (/root) oltre
a fornirti i privilegi di root.

Infatti:

$ su - <invio>
Password: Password di Root <invio>

# pwd <invio>
# /root

> "sudo" trova dpkg-reconfigure
> io vorrei cambiare solo il linguaggio ma trovo
> LANGUAGE
> e
> LANG
> cosa uso ? prova a dare un'occhiata a man locale


e prova a dare il comando locale:

$ locale <invio>

dovrebbe apparire qualcosa come:

[..]
> LC_MEASUREMENT="it_IT.utf8"
> LC_IDENTIFICATION="it_IT.utf8"
> LC_ALL=


Au Revoire

Hugh Hartmann
Filippo Dal Bosco - (07.09.2019, 11:20)
Il giorno Fri, 6 Sep 2019 20:17:31 +0200
Gabriele Stilli <superenzima> ha scritto:

> LANG=it_IT.UTF-8
> LANGUAGE=


io vorrei avere cone linguaggio inglese ma tutto il resto Italia

Se riconfiguro secondo it_IT.utf8 en_US.utf8 e do di default
it_IT con

locale

mi risulta tutto it_IT

se a mano in /etc/default/locale cambio

LANG = it_IT.utf8

in

LANG=en_US.utf8

diventa tutto ( e non solo lingua) en_US

ed infatti il separatore decimale in libre office diventa il punto
e non la virgola
Gian Carlo (07.09.2019, 23:10)
Il 06/09/19 21:00, Hugh Hartmann ha scritto:

[...]

> Si, però lo puoi usare solo da root, infatti dando il comando:
> $ ls -l /usr/sbin/dpkg-reconfigure <invio>
> si ottiene:
> -rwxr-xr-x 1 root root 3468 30 gen  2011
> Come si può notare è un po' difficile che da utente generico lo possa
> eseguire,

Non è esatto: chi non è root o non è nel gruppo root ha permessi "r-x",
quindi può leggere ed eseguire quel file

> infatti se da utente generico dai il comando:
> $ dpkg-reconfigure
> ottieni:
> bash: dpkg-reconfigure: command not found

Però se specifichi il PATH (/usr/sbin/dpkg-reconfigure) funziona
Cioè viene eseguito ma, non essendo root, non puoi modificare la config
del sistema

[...]

Ciao,
gc
Hugh Hartmann (08.09.2019, 15:40)
Ciao Gian Carlo,
e un saluto "esplicativo" si dirama a tutti i partecipanti alla lista
.... :-)

Il 07/09/2019 22:44, Gian Carlo ha scritto:
> Il 06/09/19 21:00, Hugh Hartmann ha scritto:
> [...]
> Non è esatto: chi non è root o non è nel gruppo root ha permessi "r-x",
> quindi può leggere ed eseguire quel file


Ma certamente!, infatti ho scritto: ".. è un po' difficile che un utente
generico lo possa eseguire"... ma non certo impossibile ... :-)

Intendevo semplicemente che è meglio per un utente generico avere meno
privilegi possibili di root per evitare di "devastare" il sistema.

E' chiaro che gli Altri (Other) e quindi anche l'utente generico, dati i
permessi r-x, possono leggere ed eseguire (ma non scrivere) sul file
/usr/sbin/dpkg-reconfigure. Dovevo essere più preciso .. :-)

Per un utente generico iscriversi al gruppo "root" non credo che sia il
massimo della sicurezza, certo dipende anche dalle conoscenze di quello
specifico utente.

Poi ogni uno fa quello che vuole ... "Sbagliando si impara", questo ci
insegnava una delle mie maestre delle scuole elementari (ormai già
passata "a miglior vita" da molti anni). E' attraverso gli errori che si
dovrebbe imparare .. :-)

> Però se specifichi il PATH (/usr/sbin/dpkg-reconfigure) funziona
> Cioè viene eseguito ma, non essendo root, non puoi modificare la config
> del sistema


Se di default non vengono messi nel file dell'intero sistema
/etc/profile, nella variabile di ambiente PATH, /usr/local/sbin,
/usr/sbin, /sbin ci sarà pure qualche motivo.

E' chiaro che se si vuole modificare il proprio file .profile e metterci
nel PATH anche dei percorsi ad eseguibili potenzialmente pericolosi per
l'integrità di sistema, si può fare a proprio rischio e pericolo.

> Ciao,
> gc


Buona Domenica!

Au Revoire
Hugh Hartmann
Hugh Hartmann (08.09.2019, 15:50)
Ciao Gian Carlo,
e un saluto "esplicativo" si dirama a tutti i partecipanti alla lista
.... :-)

Il 07/09/2019 22:44, Gian Carlo ha scritto:
> Il 06/09/19 21:00, Hugh Hartmann ha scritto:
> [...]
> Non è esatto: chi non è root o non è nel gruppo root ha permessi "r-x",
> quindi può leggere ed eseguire quel file


Ma certamente!, infatti ho scritto: ".. è un po' difficile che un utente
generico lo possa eseguire"... ma non certo impossibile ... :-)

Intendevo semplicemente che è meglio per un utente generico avere meno
privilegi possibili di root per evitare di "devastare" il sistema.

E' chiaro che gli Altri (Other) e quindi anche l'utente generico, dati i
permessi r-x, possono leggere ed eseguire (ma non scrivere) sul file
/usr/sbin/dpkg-reconfigure. Dovevo essere più preciso .. :-)

Per un utente generico iscriversi al gruppo "root" non credo che sia il
massimo della sicurezza, certo dipende anche dalle conoscenze di quello
specifico utente.

Poi ogni uno fa quello che vuole ... "Sbagliando si impara", questo ci
insegnava una delle mie maestre delle scuole elementari (ormai già
passata "a miglior vita" da molti anni). E' attraverso gli errori che si
dovrebbe imparare .. :-)

> Però se specifichi il PATH (/usr/sbin/dpkg-reconfigure) funziona
> Cioè viene eseguito ma, non essendo root, non puoi modificare la config
> del sistema


Se di default non vengono messi nel file dell'intero sistema
/etc/profile, nella variabile di ambiente PATH, /usr/local/sbin,
/usr/sbin, /sbin (riferita all'utente generico), mentre sono presenti
nella PATH relativa a root, ci sarà pure qualche motivo.

E' chiaro che se si vuole modificare il proprio file .profile e metterci
nel PATH anche dei percorsi ad eseguibili potenzialmente pericolosi per
l'integrità di sistema, si può fare a proprio rischio e pericolo.

> Ciao,
> gc


Buona Domenica!

Au Revoire
Hugh Hartmann
Hugh Hartmann (08.09.2019, 17:10)
Ciao Filippo,
e un saluto "localizzato" si propaga a tutti i partecipanti alla lista
... :-)

Il 07/09/2019 11:12, Filippo Dal Bosco - ha scritto:
> Il giorno Fri, 6 Sep 2019 20:17:31 +0200
> Gabriele Stilli<superenzima> ha scritto:
>> LANG=it_IT.UTF-8
>> LANGUAGE=

> io vorrei avere cone linguaggio inglese ma tutto il resto Italia


Ho avuto un problema simile nell'utilizzo di slsc (Slang Spreadsheet
Calculator) dato che non potevo usare la virgola nei decimali perchè
slsc utilizza il punto allora, a furia di prove errori e relative
imprecazioni, sono riuscito, aggiungendo con vim, (quasi il mio editor
preferito) nel mio file .bashrc, le seguenti righe di testo:

[...]
# Per il funzionamento di slsc
LC_NUMERIC=C
export LC_NUMERIC
[...]

In questo modo uso il punto e non la virgola nei decimali come richiesto
da slsc.

Allora potresti fare un tentativo (incrociando le dita) e provare a
scrivere sul tuo di .bashrc due righe simili:

LANG=en_US.utf8
export LANG

Oppure prova con LANGUAGE:

LANGUAGE=en_US.utf8
export LANGUAGE

[..]
> diventa tutto ( e non solo lingua) en_US
> ed infatti il separatore decimale in libre office diventa il punto
> e non la virgola


Speriamo bene!

Buona Domenica

Au Revoire
Hugh Hartmann
Filippo Dal Bosco - (09.09.2019, 12:30)
Il giorno Sun, 08 Sep 2019 16:55:41 +0200
Hugh Hartmann <hhartmann> ha scritto:

> Allora potresti fare un tentativo (incrociando le dita) e provare a
> scrivere sul tuo di .bashrc due righe simili:
> LANG=en_US.utf8
> export LANG
> Oppure prova con LANGUAGE:
> LANGUAGE=en_US.utf8
> export LANGUAGE


non funziona, sia messi in .bashrc sia messi in .profile
Piviul (09.09.2019, 15:10)
Il 06/09/19 18:29, Filippo Dal Bosco - ha scritto:
> Se io guardo qui
>
> trovo che per riconfigurare locale si usa
> dpkg-reconfigure locales
> ma quando lo uso come root bullseye mi dice
> bash: dpkg-reconfigure: comando non trovato

Dunque se non ho capito male sul PC esiste il comando
/usr/sbin/dpkg-reconfigure. Quindi perché non usi quello per
riconfigurare il locale? Mi sono perso qualcosa?

Piviul
valerio (09.09.2019, 15:30)
Il 09/09/19 12:24, Filippo Dal Bosco - ha scritto:
> Il giorno Sun, 08 Sep 2019 16:55:41 +0200
> Hugh Hartmann <hhartmann> ha scritto:
> non funziona, sia messi in .bashrc sia messi in .profile


ciao,
ti può essere utile questa pagina?



non ho capito quale variabile di locale ti serve, ma mi sembra che la
pagina sia spiegata bene...

valerio
valerio (09.09.2019, 20:10)
Il 09/09/19 15:28, valerio ha scritto:
> Il 09/09/19 12:24, Filippo Dal Bosco - ha scritto:
> ciao,
> ti può essere utile questa pagina?
>


scusa, mi ero perso e non ho visto che hai iniziato proprio con questa
pagina (in italiano)

ho proprio toppato

valerio
Davide Prina (09.09.2019, 22:00)
On 06/09/19 20:45, Hugh Hartmann wrote:

> -rwxr-xr-x 1 root root 3468 30 gen  2011 /usr/sbin/dpkg-reconfigure
> Come si può notare è un po' difficile che da utente generico lo possa
> eseguire,


invece un utente generico può eseguire dpkg-reconfigure, infatti i
permessi dicono che è eseguibile e leggibile da root, dagli utenti che
appartengono al gruppo root e da tutti gli altri utenti. Inoltre root
può anche scriverlo.

L'utente non root e che non appartiene al gruppo root può eseguirlo per
riconfigurare un pacchetto che non modifica nessun file che solo root
può modificare.

> infatti se da utente generico dai il comando:
> $ dpkg-reconfigure
> ottieni:
> bash: dpkg-reconfigure: command not found


questo perché un utente normale non ha nel suo path il percorso in cui
si trova quel comando, ma è possibile richiamarlo indicando il percorso
completo o inserendo quel percorso nel proprio $PATH

> La differenza tra su e su - è che, fornita la password di root se hai
> dato il comando dalla tua home, ti trovi ancora nella tua home ma con i
> privilegi di root e anche con il prompt #.
> Il comando su - invece, ti sposta nella directory di root (/root) oltre
> a fornirti i privilegi di root.


no, con le ultime versioni non è più vero quanto dici.
Se esegui solo "su" non sarai più in grado di operare correttamente come
root.

Questo perché "su -" ora permette di:
$ man su
[...]
-, -l, --login
Start the shell as a login shell with an environment
similar to a real login:

o clears all the environment variables except
TERM and variables specified by --whitelist-environment

o initializes the environment variables HOME,
SHELL, USER, LOGNAME, and PATH

o changes to the target user's home directory

o sets argv[0] of the shell to '-' in order to
make the shell a login shell
[...]

mentre usando "su" permette solo di:
$ man su
[...]
su defaults to not change the current directory and to only set the
environment variables HOME and SHELL (plus USER and LOGNAME if the
target user is not root).
[...]

questo vuol dire che, ad esempio, se fai "su" avrai ancora il $PATH
dell'utente da cui sei partito e non quello di root.

Un altro esempio:
pippo@pippo:~/sorgenti$ su
pippo:/home/pippo/sorgenti# echo $USER
pippo
pippo:/home/pippo/sorgenti# exit
pippo@pippo:~/sorgenti$ su -
pippo:~# echo $USER
root

Quindi è sconsigliato accedere a root con "su" se si devono effettuare
operazioni con l'utente root, poiché i risultati potrebbero essere
diversi da quelli desiderati.

Ciao
Davide

Discussioni simili