faretesto > diritto.* > diritto.condominio

marinamariagodi (11.01.2018, 20:14)
Buona sera a tutti,

In un condominio succede ogni 7/8 anni che una delle
colonne fognarie si intasi e che l'appartamento del piano terra
si allaghi di urina e feci.

Il proprietario di questo appartamento ha richiesto di far eseguire
una perizia che determini il difetto dello scarico fognario ( ha tre
curve a 90 gradi in pochi metri e poca pendenza ) e di eliminarlo.

Come si fa a risolvere tecnicamente questi problemi ?

Inoltre, se il condomino non riesce pacificamente ad ottenere una delibera per effettuare i lavori di risoluzione definitiva del problema, l'amministratore può far eseguire
ugualmente il lavoro per gravi motivi igenici oppure il condomino deve fare
causa al condominio, dissociandosi dalle spese legali di una eventuale opposizione ?

Cosa ne pensate ?

Un saluto a tutti,
Marina
Gi (11.01.2018, 21:52)
ha scritto nel messaggio
news:9529

>Cosa ne pensate ?


Un abbonamento con una società di spurghi che intervenga in via preventiva
annualmente o semestralmente.

Gi
marinamariagodi (11.01.2018, 23:23)
Non è certo che effettuando periodicamente e preventivamente lo spurgoil problema non si ripresenti
se il problema tecnico che lo causa non viene eliminato definitivamente.

E' scioccante trovarsi con la casa invasa da feci ed urina di tutto il condominio, per non parlare della contaminazione batterica...
Cordy (12.01.2018, 10:03)
Il 11/01/2018 19:14, marinamariagodi ha scritto:
> Buona sera a tutti,
> In un condominio succede ogni 7/8 anni che una delle colonne fognarie
> si intasi e che l'appartamento del piano terra si allaghi di urina e
> feci.
> Il proprietario di questo appartamento ha richiesto di far eseguire
> una perizia che determini il difetto dello scarico fognario ( ha tre
> curve a 90 gradi in pochi metri e poca pendenza ) e di eliminarlo.
> Come si fa a risolvere tecnicamente questi problemi ?


Affidandosi ad un bravo ingegnere, che realizzi una perizia ed un
progetto per correggere il problema.

> Inoltre, se il condomino non riesce pacificamente ad ottenere una
> delibera per effettuare i lavori di risoluzione definitiva del
> problema, l'amministratore può far eseguire ugualmente il lavoro per
> gravi motivi igenici oppure il condomino deve fare causa al
> condominio, dissociandosi dalle spese legali di una eventuale
> opposizione ?


La strada maestra, per un caso simile, è andare davanti ad un giudice,
assistiti da un legale, per ottenere l'esecuzione di una perizia,
diciamo così, preventiva. Che accerti cioè l'esistenza di un difetto
dell'impianto. A quel punto, se il difetto esiste, a parere del perito
incaricato, il giudice ordinerà i lavori al condominio. Fino a quel
punto, paga il condomino, oltre, paga il condominio.
Mi sembra evidente l'interesse a trovare un accordo, da parte del
condomino in questione. Tutta questa trafila ha un costo di alcune
migliaia di euro, purtroppo, che rimangono a carico del danneggiato. E'
ingiusto, ma la legge è questa.

Più in generale: sulle spese legali, decide il giudice. Non puoi certo
iniziare una causa decidendo di non pagare le spese!

Ed ancora: in caso di allagamento, la pulizia e la disinfezione, oltre
al ristoro di tutti i danni, sono a carico del condominio, ovviamente.
Se non siete assicurati alla "Banda Bassotti Assicurazioni Spa",
dovrebbe risponderne la compagnia... :-)
Gi (12.01.2018, 10:19)
ha scritto nel messaggio
news:c1ca

>Non è certo che effettuando periodicamente e preventivamente lo spurgo il
>problema non si ripresenti
>se il problema tecnico che lo causa non viene eliminato definitivamente.


>E' scioccante trovarsi con la casa invasa da feci ed urina di tutto il
>condominio, per non parlare della contaminazione >batterica...


Hai scritto che il problema si presenta ogni 7/8 anni.
Non sono un ingegnere idraulico e quindi non mi inoltro più di tanto, però
considerata la frequenza più che di un problema strutturale mi sembra un
problema di civiltà.
Il sintomo è più da saltuario intasamento dovuto ad un cattivo uso. Certi
rifiuti non si devono gettare nello scarico; punto.
Ri-sottolineo: "ogni 7/8 anni"!

Gi
Al.Ba. (12.01.2018, 13:08)
Il 11/01/2018 19:14, marinamariagodi ha scritto:
[..]
> Cosa ne pensate ?
> Un saluto a tutti,
> Marina


Domanda preliminare per capire meglio il problema

Il condominio è dotato di fossa imhoff (o biologica) oppure scarica in
pubblica fognatura?

Se dotato di fossa, con che cadenza viene effettuato lo spurgo?
Se scarica in fognatura, con che cadenza viene fatta la pulizia delle
condotte?
Giovanni (12.01.2018, 13:47)
On 01/11/2018 07:14 PM, marinamariagodi wrote:
[..]
> per gravi motivi igenici oppure il condomino deve fare causa al
> condominio, dissociandosi dalle spese legali di una eventuale
> opposizione ?


Un condomino del piano terreno del mio palazzo ogni tanto lamentava
cattivi odori provenienti dagli scarichi a causa dell'intasamento
accumulato in un pozzetto dove scaricava la colonna. Non era
propriamente un rigurgito ma l'accumulo causava ristagni di materie che
defluiva molto lentamente.

Lo spurgo dei pozzetti ed il lavaggio delle condutture di scarico ogni
sei mesi, in abbonamento, ha risolto ed alla fine viene a costare mento
che l'intervento sporadico specialmente se fatto con urgenza).

Ciao
Giovanni
Al.Ba. (12.01.2018, 14:01)
Il 12/01/2018 12:47, Giovanni ha scritto:
[..]
> che l'intervento sporadico specialmente se fatto con urgenza).
> Ciao
> Giovanni


Concordo
Catrame (13.01.2018, 12:39)
Add? 12/01/2018 , su it.diritto.condominio - it.diritto.condominio ,
l'utente *Giovanni* ( lsodgf0 ) ha scritto :

> On 01/11/2018 07:14 PM, marinamariagodi wrote:
> Un condomino del piano terreno del mio palazzo ogni tanto lamentava cattivi
> odori provenienti dagli scarichi a causa dell'intasamento accumulato in un
> pozzetto dove scaricava la colonna. Non era propriamente un rigurgito ma
> l'accumulo causava ristagni di materie che defluiva molto lentamente.
> Lo spurgo dei pozzetti ed il lavaggio delle condutture di scarico ogni sei
> mesi, in abbonamento, ha risolto ed alla fine viene a costare mento che
> l'intervento sporadico specialmente se fatto con urgenza).
> Ciao
> Giovanni


quoto
Roberto Deboni DMIsr (14.01.2018, 07:33)
On 11/01/18 19:14, marinamariagodi wrote:
> Buona sera a tutti,
> In un condominio succede ogni 7/8 anni che una delle
> colonne fognarie si intasi e che l'appartamento del piano terra
> si allaghi di urina e feci.
> Il proprietario di questo appartamento ha richiesto di far eseguire
> una perizia che determini il difetto dello scarico fognario ( ha tre
> curve a 90 gradi in pochi metri e poca pendenza ) e di eliminarlo.
> Come si fa a risolvere tecnicamente questi problemi ?


Prima di tutto occorre conoscere la natura dell'intasamento.

Ad esempio, il grasso della frittura si "attacca" anche
sui tubi verticali. Il proprietario dell'appartamento
avrebbe dovuto almeno una volta assistere all'operazione
di spurgo cosi' da chiedere al tecnico e verificare di
persona la natura della ostruzione.

Domanda: la colonna fognaria in oggetto e' a servizio
dei lavelli delle cucine ?

Oppure e' quella del bagno, ma e' notorio che vengono
gettati pannolini usa e getta ad assorbenti giu' nel cesso ?

Solo per dare alcuni spunti.

Solo dopo avere verificato che i condomini agiscono
in modo diligente, si puo' pensare a cercare
problemi con le pendenze o le curve.

Ripeto: ho visto "blocchi di pastone formato da un
misto di grasso e detersivi" aderire a tubazioni
verticali, con la curva subito sotto il montante
che si presentava libero (*)

(*) per i curiosi: il tubo in oggetto termina,
subito prima della curvba e per circa un paio di
spanne, nel corridio aperto all'ambiente esterno
dei sottopassi. Quindi da quel punto il tubo e'
poco sopra la temperatura ambiente, che d'inverno
significa vicino allo zero. La mia ipotesi e' che
l'olio dei fritti o di altri cibo, che eventuale
signora incauta scarica nel lavello cucina,
d'inverno, appena arriva nella tratta di tubo
"fredda", si solidifica di colpo (provate a tenere
da parte il grasso del cotechino se volete vedere
quanto puo' essere "colloso"), attaccandosi
alle pareti del tubo dello scarico fognaria.
Ed ogni giorno, lo stratto aumenta di spessore,
finche', dopo un paio di anni, il foro si chiude.

L'idea della soluzione tampone di "isolare"
termicamente tale tubo e' scartata, perche' poi
l'intassamento avviene in un lungo tratto
orizzontale, che mi hanno spiegato diventa
piu' complicato spurgare. La vera soluzione e'
che chi cucina la smetta di scaricare ogni
tipo di grasso giu' nel lavello.
Io, ad esempio, verso il grasso avanzato
in una bottiglia riciclata del pomodoro
(che ha il collo largo) e quando e' pieno
la porto all'isola ecologica, che poi
provvedono a farlo riciclare (non e' un
rifiuto, e' una risorsa).

tubo
marinamariagodi (14.01.2018, 20:02)
Rispondo ai vostri quesiti.

La colonna di scarico serve solo 4 appartamenti di cui uno abitato tutto l'anno e tre appartamenti seconde case abitate pochissimo.
ora
La colonna di scarico che si è intasata ora è quella dei bagni (non delle cucine ). Mi dicono che però si è già verificatoanche l'intasamento della colonna di scarico delle cucine sempre in questaala dell'edificio.

In questa zona in inverno la temperatura media, salvo periodi eccezionali, è di circa 10 gradi sopra lo zero.

Non escludo che la famiglia residente butti di tutto e di più nel water e nel lavello della cucina, purtroppo molto difficilmente si riuscirà ad ottenere che cambino il loro comportamento.

In tutto il palazzo queste sono le due sole colonne che si intasano, un motivo, tecnico, comportamentale o probabilmente sia tecnico che comportamentale, ci deve essere...

Vi chiedevo se qualcuno di voi ha istallato valvole di non ritorno e valvole "spia" ( una valvola che fa scaricare esternamente i liquami una volta che raggiungono un determinato punto in modo che non risalgano la colonna fuoriuscendo dai sanitari dell'appartamento di piano terra ) e se funzionano bene.

Vi ringrazio tutti.

Un saluto,
Marina
marinamariagodi (22.01.2018, 21:07)
La natura dell'ostruzione non è stato possibile accertarla in quando quando hanno
sgorgato e è finita nella fogna. Quello che fuoriusciva nell'appartamento al piano rialzato erano feci ed urina...
Discussioni simili