faretesto > scienza.* > scienza.chimica

not1xor1 (27.02.2020, 07:36)
Il 26/02/20 20:49, NummeShkassatUCazzz ha scritto:

> Sono a carboni attivi ?


quelle che ho ordinato sono 3M aura omologate anche per uso sanitario
(anche se la valvola facilitando l'espirazione renderebbe più facile
il contagio se la maschera la indossa una persona infetta)

ci sono anche quelle con doppio strato (carboni attivi più filtro
antipolvere da FFP1 a FFP3), ma non le ho trovate recentemente (ne ho
un paio ma FFP1 che comunque riducono quasi completamente l'odore
della pittura spray acrilica che uso ogni tanto per piccoli oggetti)

poi ho anche quella in gomma con cartucce, ma la uso le rare volte che
irroro le piante con pesticidi (già di per sé i meno tossici)

> ma bruci tu o subisci ?


subisco... la cosa peggiore sono i roghi dei rifiuti dei frantoi che
rendono l'aria irrespirabile 24 ore su 24 anche per due mesi di seguito
VITRIOL (27.02.2020, 12:10)
Il 27/02/2020 03:46, Wakinian Tanka ha scritto:

> "L'acqua ossigenata qui non serve come disinfettante ma solo per eliminare eventuali spore presenti". LOL


Lo dice esplicitamente il documento dell'OMS citato come fonte, lo hai
letto?

> La ricetta sarebbe per paesi poveri ed impiega alcool alimentare al 96% che (come lui stesso ammette) costa un sacco di soldi? LOL-2


Costa una botto da noi perché il 90% sono imposte, più dei carburanti.
Non ho idea di quanto costi in Africa. Se togli le tasse costa pochissimo.
Giorgio Pastore (27.02.2020, 12:54)
Il 27/02/20 11:10, VITRIOL ha scritto:
......
>> La ricetta sarebbe per paesi poveri ed impiega alcool alimentare al
>> 96% che (come lui stesso ammette) costa un sacco di soldi? LOL-2

> Costa una botto da noi perché il 90% sono imposte, più dei carburanti.
> Non ho idea di quanto costi in Africa. Se togli le tasse costa pochissimo.


Negli USA circa 50 cent/litro
NummeShkassatUCazzz (27.02.2020, 12:58)
On 27/02/20 03:46, Wakinian Tanka wrote:
> Il giorno mercoledì 26 febbraio 2020 17:10:04 UTC+1, VITRIOL ha scritto:
>> Il 26/02/2020 16:57, Wakinian Tanka ha scritto:
>>> See, gli fa un baffo ai virus...

>> Senti, guardati il video di Bressanini che ho linkato, e se vuoi leggiti
>> il documento dell'OMS che viene riportato in descrizione come fonte.

> Ho visto. Avrei alcuni commenti.


premetto che non sono un paladino di Bressanini (specie
nello stile e nel pressapochismo eletto a modo di
comunicazione per sentirsi sempre dire "oh come spiega bene !"),

> "L'acqua ossigenata qui non serve come disinfettante ma solo per eliminare eventuali spore presenti". LOL


mmm, boh

> La ricetta sarebbe per paesi poveri ed impiega alcool alimentare al 96%che (come lui stesso ammette) costa un sacco di soldi? LOL-2


beh, qui però capiamoci : l'etanolo alimentare costa un
botto ma non di costo vivo, sono ACCISE. Mi pare che costi
meno del 20 % di costo del sottostante raw

> Poi mi fa un pò ridere che "i denaturanti dell'alcool denaturato possono far male alla cute e quindi meglio l'alcool alimentare". Mah.


dipende da cosa usano, ma cmq sono tutti più o meno tossici
e irritanti e anche parzialmente assorbibili.

> Poi io ho trovato che l'etanolo è più efficace tra 60% e 70% e non tra 60% e 80% come dice lui. Ma anche se fosse come dice lui, perché fa una ricetta con alcool all'80%? Almeno a buon senso dovresti farla al 70%, che è la media tra 60% e 80%.


boh, su questo non saprei. Un buon disinfettante avrebbe
qualche % scarso di alcool diclorobenzilico (*), che non
costa poi molto anche nel III mondo

(*) si può preparare tutto dal toluene con reazioni a base
di cloro ed un'idrolisi finale. E anche se impuro va bene
[..]
NummeShkassatUCazzz (27.02.2020, 13:00)
On 27/02/20 11:10, VITRIOL wrote:
> Il 27/02/2020 03:46, Wakinian Tanka ha scritto:
> Lo dice esplicitamente il documento dell'OMS citato come
> fonte, lo hai letto?
> Costa una botto da noi perché il 90% sono imposte,


cazzo, sono stato pure ottimista quindi ! Pensavo l'80 %

90 % è veramente scandaolso

> > più dei carburanti. Non ho idea di quanto costi in

> Africa. Se togli le tasse costa pochissimo.


si tra i chemicals non è certo costoso in assoluto
NummeShkassatUCazzz (27.02.2020, 13:05)
On 27/02/20 11:54, Giorgio Pastore wrote:
> Il 27/02/20 11:10, VITRIOL ha scritto:
> .....
> Negli USA circa 50 cent/litro


lì è possibile che, come era in Brasile, non solo non sia
tassato ma sia incentivato come combustibile green.

In Brasile hanno eccedenze di canna da zucchero, in USA
credo di mais, da ambo i succhi fermentare etanolo è
fattibile, e ho l'impressione che goda di contributo
governativo anche al nord. Anche nel diesel/gasolina se non
ricordo male (potrei !) in USA aggiungono percentuali non
trascurabili di alcool.

O forse era così prima di "Ciamp", la cui sensibilità
ecologica è notoriamente molto alquanta assai :)

non penso che si sia voluto alienare le simpatie dei
coltivatori della corn belt cmq e probabilmente non li avrà
puniti tassando l'etanolo
NummeShkassatUCazzz (27.02.2020, 13:15)
On 27/02/20 06:36, not1xor1 wrote:
[..]
> subisco... la cosa peggiore sono i roghi dei rifiuti dei
> frantoi che rendono l'aria irrespirabile 24 ore su 24
> anche per due mesi di seguito


bruciano il nocciolino di olive triturato ? Fa fumo untuoso ?

O peggio estraggono pure con solvente il residuo di
spremitura e poi lo bruciano ?

Mi sembra di capire (e mi par strano) che sia un'attività
abbastanza grande, almeno a media scala, e di tipo economico
regolare ... possibile che usino dei bruciatori così
scadenti senza che l'ARPA trovi niente da ridire ?

Bruciano senza impianto ben fatto, a cazzo di cane ?

Una cosa fatta bene riuscirebbe a cavarci fuori anche un po'
di elettricità o almeno cogenerazione .... mah ...
abc (27.02.2020, 13:46)
Il 27/02/2020 03.46, Wakinian Tanka ha scritto:
> Il giorno mercoledì 26 febbraio 2020 17:10:04 UTC+1, VITRIOL ha scritto:
>> Il 26/02/2020 16:57, Wakinian Tanka ha scritto:


> Poi, qualcuno per favore gli dica che in italiano si scrive "etichette false":
>


Basterebbe leggere il primo commento fissato in alto:

"Nota linguistica per i grammar nazi: falZe è come GomBloDDo, una
modifica usata per perculare un po'. Evoluzione della lingua in the
making :)"
NummeShkassatUCazzz (27.02.2020, 15:36)
On 27/02/20 12:46, abc wrote:
> Il 27/02/2020 03.46, Wakinian Tanka ha scritto:
> Basterebbe leggere il primo commento fissato in alto:
> "Nota linguistica per i grammar nazi: falZe è come
> GomBloDDo, una modifica usata per perculare un po'.
> Evoluzione della lingua in the making :)"


non è affatto grammar nazi, è essere allergici all'uso di
un'ironia rozza per squalificare gli interlocutori non
graditi. Fa parte dello stile comunicativo piacione
not1xor1 (27.02.2020, 20:15)
Il 27/02/20 12:15, NummeShkassatUCazzz ha scritto:
>> subisco... la cosa peggiore sono i roghi dei rifiuti dei frantoi che
>> rendono l'aria irrespirabile 24 ore su 24 anche per due mesi di seguito

> bruciano il nocciolino di olive triturato ? Fa fumo untuoso ?
> O peggio estraggono pure con solvente il residuo di spremitura e poi
> lo bruciano ?


le olive vengono raccolte facendole cadere su reti con scuotitori,
quindi si ha un miscuglio di rami, foglie, fango, olive sane e olive
spappolate

nei frantoi questa miscela viene lavata e le olive vengono macinate
mentre foglie e rami bagnati di acqua e olio e sporchi di fango invece
di essere compostati, che sarebbe la cosa più scontata in un paese
intellettualmente normodotato, vengono bruciati con l'ausilio di
abbondante nafta agricola generando fetide nubi dense di vapore che si
mantengono rase al suolo (livelli di particolato 1-2.5-10 superiori a
1000)

a questo si aggiungono i liquami da lavaggio delle vasche di olio
sversati nei pressi delle abitazioni e per finire il nocciolino la cui
combustione può anche non raggiungere valori alti di particolato nella
gamma micrometrica, ma sicuramente è ricca di "soot" almeno a
giudicare dal fetore di olio bruciato... anche a centinaia di metri
sembra da dove li bruciano sembra di stare una friggitoria di quelle
catene di fastfood americani dove friggono polli 24 ore su 24

> Mi sembra di capire (e mi par strano) che sia un'attività abbastanza
> grande, almeno a media scala, e di tipo economico regolare ...
> possibile che usino dei bruciatori così scadenti senza che l'ARPA
> trovi niente da ridire ?


è tutto uno scaricabarile
le autonomie servono solo per offrire stipendi ai politici trombati
posti di lavoro in cambio di voti e sono utilissime per lo
scaricabarile tra le varie amministrazioni: stato, regioni, province,
comuni... è sempre colpa di qualcun altro

Discussioni simili