faretesto > arti.musica.* > arti.musica.strumenti.tastiere

Giovanni Varrica (31.03.2006, 20:12)
Ciao a tutti.
E' davvero molto difficile trovare, in ambito di musica leggera, reali
trascrizioni delle parti di pianoforte...
Ho sempre tirato giù tutto a orecchio, ed ora che ho quasi imparato a
leggere, cerco spartiti di pianoforte, e trovo solo arrangiamenti con
annessa la melodia vocale...
In particolare sto cercando delle trascrizioni di Queen e Norah Jones... ma
gli "Off The Record" sembrano scomparsi nel nulla.
Se qualcuno di voi può darmi una mano, con nomi di qualche negozio, gliene
sarò grato.
Love
Gianni
Piotre (31.03.2006, 20:16)
Giovanni Varrica wrote:

> E' davvero molto difficile trovare, in ambito di musica leggera, reali
> trascrizioni delle parti di pianoforte...
> Ho sempre tirato giù tutto a orecchio, ed ora che ho quasi imparato a
> leggere, cerco spartiti di pianoforte, e trovo solo arrangiamenti con
> annessa la melodia vocale...
> In particolare sto cercando delle trascrizioni di Queen e Norah
> Jones... ma gli "Off The Record" sembrano scomparsi nel nulla.
> Se qualcuno di voi può darmi una mano, con nomi di qualche negozio,
> gliene sarò grato.


partiture complete su internet? mah... se un tempo c'erano (c'erano?) credo
che oggi non trovino vita difficile con tutti i controlli :-) . imho
dovresti trovare qualche ottimo midi file (e ce ne sono) e stampare le varie
tracce/partiture
ciao
piotre
Giovanni Varrica (31.03.2006, 20:21)
> Giovanni Varrica:

> > Se qualcuno di voi può darmi una mano, con nomi di qualche negozio, gliene sarò grato.


Piotre:

> Partiture complete su internet? mah...


Internet? Non mi sembra di aver menzionato internet... ah, dimenticavo che
oggi è proprio difficile che qualcuno voglia "COMPRARE"... comunque,
ripeto... cerco spartiti originali, voglio spendere soldi ed avere un
oggetto a cui legarmi, da tenere da parte insieme agli altri libri.

Gianni

P.S. odio i MIDI file.
Piotre (31.03.2006, 20:23)
Giovanni Varrica wrote:

> Internet? Non mi sembra di aver menzionato internet... ah,


allora ho capito male

> dimenticavo che oggi è proprio difficile che qualcuno voglia
> "COMPRARE"... comunque, ripeto... cerco spartiti originali, voglio
> spendere soldi ed avere un oggetto a cui legarmi, da tenere da parte
> insieme agli altri libri.


sssssssssssssssssì, ti *posso* capire... fino a un certo punto, vabbeh... i
file midi ci so, sfruttimaoli per quello che possono servirci, no?

> P.S. odio i MIDI file.


ma dai, non sono mica così male...
ciao
piotre
Worst_News© (31.03.2006, 23:33)
Piotre ha scritto:

> > P.S. odio i MIDI file.

> ma dai, non sono mica così male...


Infatti, spesso possono essere un'ottima base di partenza, poi le
rifiniture si possono apportare ma hai già metà lavoro fatto...

Worst_News©
Il Lato Pigro della Forza®
Worst_News© (31.03.2006, 23:36)
Giovanni Varrica ha scritto:

> In particolare sto cercando delle trascrizioni di Queen e Norah Jones... ma
> gli "Off The Record" sembrano scomparsi nel nulla.


Io ho il primo Greatest Hits ma ovviamente non lo vendo! In ogni caso
sono rimasto deluso quando ho scoperto che anche lì non c'è proprio
tutto-tutto: ad esempio in Bohemian Rhapsody, subito dopo la parte
operistica, non è riportato il piano quando invece nella registrazione
si sente bene... E allora mi chiedo chissà quante altre parti sono
state omesse!

Worst_News©
Il Lato Pigro della Forza®
Nicola Larosa (31.03.2006, 23:53)
> E' davvero molto difficile trovare, in ambito di musica leggera, reali
> trascrizioni delle parti di pianoforte...
> Ho sempre tirato gi? tutto a orecchio, ed ora che ho quasi imparato a
> leggere, cerco spartiti di pianoforte, e trovo solo arrangiamenti con
> annessa la melodia vocale...
> In particolare sto cercando delle trascrizioni di Queen e Norah Jones... ma
> gli "Off The Record" sembrano scomparsi nel nulla.
> Se qualcuno di voi pu? darmi una mano, con nomi di qualche negozio, gliene
> sar? grato.


Io ho cercato un po', e il meglio che ho trovato (online) è Sheet Music
Plus, parti da qui:



Non ti so dire nulla di specifico per i Queen e Norah Jones (grandissima
:-) ), ma vedo che c'è molta roba loro disponibile.

Io ho un ottimo spartito dell'album omonimo di Donald Fagen (quell'uomo ci
sa fare con le armonie), comprato anni fa, ma non lo trovo più in vendita.

Invece ho ordinato, e ti consiglio, questo:



E` uno spartito dei più bei pezzi del compianto Don Grolnick, fantastico
pianista e compositore jazz, la cui musica è apparentemente semplice e
scevra da virtuosismi, quanto profonda ed emozionante.

Clicca sul link "See an example..." alla fine del primo paragrafo, non si
vedono spesso spartiti così. :-)
Fulvio To (01.04.2006, 00:07)
"Piotre"
> > P.S. odio i MIDI file.

> ma dai, non sono mica così male...


Non fraintendermi per quanto sto per scrivere, ma credo che l'arte di
scrivere la musica è qualcosa che non può essere paragonata a ciò che puoi
stampare dall'utilizzo di un midi file.

A fatica studio (a fatica in quanto non sempre ne ho voglia per quanto il
lavoro mi prende a livello di "energie fisiche" e spesso stress, che vanno
di pari passo alle gratificazioni che ne ricevo), però ritrovarmi di fronte
a dei brani (semplici) di bach e seguito da un'insegnante con la quale
prendiamo in esame tutto ciò che c'è da prendere: i legati, i respiri, le
dinamiche, come chiudere una frase, come iniziare una frase e via dicendo.

La qualità di una partitura non sono semplicemente le note, ma anche come
l'autore riesce ad essere chiaro nel dare istruzioni su come deve essere
espressa la propria musica, dando così delle direttive a chi la eseguirà.

Non credo che un midi file possa essere paragonato ad una trascrizione ben
fatta... imho (scusate per quanto sto per scrivere) lasciamo i midifile a
chi fa pianobar (senza offesa), e le partiture (purchè ben fatte) a chi
intende studiare la musica per benino.

Ciao, Fulvio.
Giovanni Varrica (01.04.2006, 00:17)
"Nicola Larosa" <nico-NoSp> ha scritto nel messaggio> Invece
ho ordinato, e ti consiglio, questo:

> Clicca sul link "See an example..." alla fine del primo paragrafo, non si
> vedono spesso spartiti così. :-)


Che godimento!!! E' esattamente il tipo di lavoro che cerco... grande... :-)

Niente da fare per i Queen :-(

Ciao
Giovanni Varrica (01.04.2006, 00:22)
"Fulvio To" <no spam> ha scritto nel messaggio:

> Non fraintendermi per quanto sto per scrivere, ma credo che l'arte di
> scrivere la musica è qualcosa che non può essere paragonata a ciò che puoi
> stampare dall'utilizzo di un midi file.


CUT

> La qualità di una partitura non sono semplicemente le note, ma anche come
> l'autore riesce ad essere chiaro nel dare istruzioni su come deve essere
> espressa la propria musica, dando così delle direttive a chi la eseguirà.


CUT

> Non credo che un midi file possa essere paragonato ad una trascrizione ben
> fatta... imho (scusate per quanto sto per scrivere) lasciamo i midifile a
> chi fa pianobar (senza offesa), e le partiture (purchè ben fatte) a chi
> intende studiare la musica per benino.


Pienamente d'accordo e commosso con l'amico Fulvio.
Il fatto è che a volte è necessario avere sott'occhio un po' tutto il lavoro
del trascrittore, con dinamiche, accenti, etc. cosa che il MIDI file non fa.
Inoltre spesso il MIDI file è quantizzato, certe figurazioni si perdono, il
trascrittore / musicista fa un po' per conto suo, visto che dopotutto di
basi MIDI ce ne sono migliaia e migliaia della stessa canzone... senza
considerare che molto spesso i sequencer non "stampano" come si deve,
miscelano in maniera mostruosa le chiavi, mandano a quel paese la polifonia
(intesa come scrittura di voci separate ognuna con il suo particolare
percorso) e tante altre belle cose... a questo punto, se si deve comunque
"reinterpretare" e "ri-trascrivere", meglio trascrivere dal disco originale
che non dalla base MIDI.

Gianni
Giovanni Varrica (01.04.2006, 00:27)
"Worst_News©" <Worst_News> ha scritto nel messaggio:

Giovanni Varrica ha scritto:

>> In particolare sto cercando delle trascrizioni di Queen e Norah Jones... ma
>> gli "Off The Record" sembrano scomparsi nel nulla.


> Io ho il primo Greatest Hits ma ovviamente non lo vendo!


Se mi avessi detto "lo vendo", non lo avrei accettato... non tocco niente
che è stato toccato da un traditore! :-)

> Sono rimasto deluso quando ho scoperto che anche lì non c'è proprio

tutto-tutto: ad esempio in Bohemian Rhapsody, subito dopo la parte
operistica, non è riportato il piano quando invece nella registrazione
si sente bene... E allora mi chiedo chissà quante altre parti sono
state omesse!

Beh, ricordo che nel GH2 (quando sbirciavo da Ricordi, anni fa) si erano
scordati una voce (la più mostruosa) in "I Want It All", una parte di basso
in "Innuendo", e una serie di cose in altri pezzi...
Bah... un giorno pagherò Roy Thomas Baker per farmi stare un paio di giorni
con i nastri e la consolle... chissà se accetterebbe!?

Gianni
ErnestoGhezzi (01.04.2006, 03:11)
Ciao a tutti, vorrei dire che sarà difficile trovare l'esatta
partitura diciascuno strumento...sarebbe davvero un lavoro oceanico...e
poi...vuoi mettere il piacere di metterti lì...tirare giù la
parte...scriverla..e suonarla...:D....non neghiamoci queste
soddisfazioni...:D...
Ci fa solo bene...Ciao....Ernesto.
polytropos (01.04.2006, 10:39)
ErnestoGhezzi ha scritto:
> Ciao a tutti, vorrei dire che sarà difficile trovare l'esatta
> partitura diciascuno strumento...sarebbe davvero un lavoro oceanico...


Mi inserisco per vantarmi di avere la partitura "off the record"
dell'album Innuendo. Per la title track, ad esempio, ci sono una ventina
di pentagrammi: voce, back. vocals, 3 chitarre elettriche con tablature,
4 chitarre acustiche con tab., 4 tastiere, basso con tab., timpani e
drums. Molto molto interessante, ma praticamente impossibile da suonare
(le parti di tastiera sono 90% pause, fraseggi isolati, tappeti
noiosissimi).

Cmq, per chi fosse interessato,
Piotre (01.04.2006, 12:21)
Worst_News© wrote:

> Infatti, spesso possono essere un'ottima base di partenza, poi le
> rifiniture si possono apportare ma hai già metà lavoro fatto...


anche io li utilizzo in questo modo
ciao
piotre
Piotre (01.04.2006, 12:31)
Giovanni Varrica wrote:

> Pienamente d'accordo e commosso con l'amico Fulvio.


anche io sono d'accordo ;-) ma quello che ho precedentemente detto si
riferiva alla sola questione di trovare delle partiture per imparare il
pezzo... trovare bach o volere delle partiture *belle* per essere
arichiviate *a cui essere legato* lo trovo diverso da cercare brani di
musica rock o pop che immagino ti servano da riproporre (immagino). inoltre
non so quanto le partiture in commercio seppur buone, siano realmente
corrispondenti alla realtà IN TUTTO. poi stop, io mi riferivo esclusivamente
a questo, il piano bar da dischetto e microfono non piace neppure a me, ma
per Nora Johnes o i Queen oltre all'ascolto e all'aiuto immediato che può
darti una partitura *midi* credo che quei file siano sufficienti, se poi ho
capito male l'uso che ne vuoi fare ovviamente non pesco giusto :-)
ciao
piotre

Discussioni simili