faretesto > diritto.* > diritto.internet

Candido (22.10.2005, 13:37)
matish <matish> wrote:

> Quando meno te l'aspetti e per i motivi più vari un qualsiasi giorno ti
> possono entrare a casa delle persone che si portano via il tuo pc e i
> dischi di backup... ora mi domando... ma visto che è evidente che ad ognuno
> i propri dati servono, esiste un modo di riprenderseli lasciandogli il pc?


Sarebbe auspicabile, ma la vedo difficile.

> Voglio dire anche controllato a vista da qualcuno che vede esattamente cosa
> ti copi, o lasciando una copia di quello che hai copiato ;)


Guarda, spesso per sequestrare un pc acceso semplicemente tolgono la
spina, per evitare che le operazioni di chiusura cancellino files...

> E secondo,
> perché tutto il computer e non solo l'harddisk e/o eventuali memorie non
> volatili collegate?


Perché non si sa mai.

> Ultima domanda, se poi si accorgono che sei un povero
> innocente e ti ridanno tutto, ti risarciscono dell'enorme disagio causato
> sottraendoti roba tua?


Ovviamente no.
vt75ge (22.10.2005, 15:04)
On Sat, 22 Oct 2005 11:37:36 GMT, candido2k (Candido) wrote:

[cut]
>Guarda, spesso per sequestrare un pc acceso semplicemente tolgono la
>spina, per evitare che le operazioni di chiusura cancellino files... [cut]


Questa non è così assurda come potrebbe sembrare.
Ad esempio, con Avant browser, se chiudi le finestre manualmente bene
(e se impostato correttamente cancella cronologia, cookies, ecc.), se
manca la corrente o cose simili, al riavvio del sistema, puoi
scegliere se riaprire le ultime finestre non chiuse manualmente.
extrabyte (22.10.2005, 15:36)
"Giorgio" <giomacchi> ha scritto >
> un Don Rodrigo, abituato ad inventarsi le leggi con un tratto di
> penna...


proprio così. Nel mio caso aveva rinviato l'udienza di soli 20 giorni, cosa
strana visto che ogni rinvio era di almeno 9-10 mesi. Dopo si è scoperto che
quel giorno era destinato ad uno "smistamento" poiché era previsto uno
sciopero dagli avvocati della provincia, al quale il mio non aveva aderito,
in quanto di un altra provincia. Perciò il rinvio non è stato causato da un
impedimento della difesa. Nonostante questo ha bloccato ad arbitrio i
termini di prescrizione.
Candido (22.10.2005, 17:15)
vt75ge <nospam> wrote:

> Questa non è così assurda come potrebbe sembrare.


Non voleva essere una cosa assurda, anzi!

Era per dire che non si mettono a smanettare con copie di backup e
altro, staccano la spina e tanti saluti.. :)

Il tutto per mantenere il più possibile lo stato delle cose.
vt75ge (22.10.2005, 18:09)
On Sat, 22 Oct 2005 15:15:33 GMT, candido2k (Candido) wrote:

>Non voleva essere una cosa assurda, anzi! [cut]


Ah scusa, avevo capito male io.
Pensavo stessi ironizzando, facendo velatamente capire quanto, a
volte, siano ottusi (come quando si prendono il cavo parallelo della
stampante).
extrabyte (22.10.2005, 22:17)
"Candido" <candido2k> ha scritto >
> Guarda, spesso per sequestrare un pc acceso semplicemente tolgono la
> spina, per evitare che le operazioni di chiusura cancellino files...


andrebbe almeno specificata la tipologia di crimine per il quale si indaga.
Se eseguono un'operazione del genere perché in una chat Tizio ha diffamato
Caio, allora siamo messi male x davvero.

>> Ultima domanda, se poi si accorgono che sei un povero
>> innocente e ti ridanno tutto, ti risarciscono dell'enorme disagio causato
>> sottraendoti roba tua?

> Ovviamente no.


imho, all'estero sono messi meglio. basti pensare al caso dvd jon che ha
chiesto i danni.
matish (23.10.2005, 14:46)
Ero intento nella lettura di una rivista "specializzata" quando Candido mi
ha distolto dicendo:

> Guarda, spesso per sequestrare un pc acceso semplicemente tolgono la
> spina, per evitare che le operazioni di chiusura cancellino files...


e se il filesystem risulta corrotto e un sacco di cose perse sai che grasse
risate ;)

> Ovviamente no.


Cioé possono prendersi un computer nuovo ridartelo 10 anni dopo quando non
serve più a niente o non ridartelo più, anche se eri innocente, e hai
semplicemente buttato i soldi che l'avevi pagato?
extrabyte (23.10.2005, 15:21)
"matish" <matish> ha scritto >
>> Guarda, spesso per sequestrare un pc acceso semplicemente tolgono la
>> spina, per evitare che le operazioni di chiusura cancellino files...

> e se il filesystem risulta corrotto e un sacco di cose perse sai che
> grasse
> risate ;)


mi hai anticipato:)
avv. Daniele Minotti (23.10.2005, 16:37)
extrabyte wrote:
> "matish" <matish> ha scritto >
> mi hai anticipato:)


** Candido intendeva soltanto dire cosa succede spesso, al di la' della
miglior prassi, non molto diffusa per la verita', anche perche', piaccia o
no, non e' scritta sui codici, dunque non tutti si sentono di doverla
doverosamente applicare.
Un saluto.

--
Candido (24.10.2005, 13:56)
vt75ge <nospam> wrote:

> Pensavo stessi ironizzando, facendo velatamente capire quanto, a
> volte, siano ottusi (come quando si prendono il cavo parallelo della
> stampante).


Mah, non si tratta nemmeno di ottusità, mandano degli agenti
normalissimi a sequestrare del materiale, non è mica colpa loro se a
volte non sanno esattamente cosa fare.
Candido (24.10.2005, 13:56)
extrabyte <no_body> wrote:

> andrebbe almeno specificata la tipologia di crimine per il quale si indaga.
> Se eseguono un'operazione del genere perché in una chat Tizio ha diffamato
> Caio, allora siamo messi male x davvero.


E' sempre presente nel decreto, che io sappia.

> imho, all'estero sono messi meglio. basti pensare al caso dvd jon che ha
> chiesto i danni.


Bé, chiederli non è mai un problema, il problema è ottenerli...
Candido (24.10.2005, 13:56)
matish <matish> wrote:

> e se il filesystem risulta corrotto e un sacco di cose perse sai che grasse
> risate ;)


Per quanto ne so il PC non viene mai ssemplicemente acceso, ma si usano
dei software per recuperare ogni dato al suo interno. Per quanto
possibile si cerca di preservare lo stato delle memorie.

> Cioé possono prendersi un computer nuovo ridartelo 10 anni dopo quando non
> serve più a niente o non ridartelo più, anche se eri innocente, e hai
> semplicemente buttato i soldi che l'avevi pagato?


Se è il caso, il materiale viene restituito, dipende dalla situazione.
extrabyte (24.10.2005, 14:06)
"Candido" <candido2k> ha scritto
> Per quanto ne so il PC non viene mai ssemplicemente acceso, ma si usano
> dei software per recuperare ogni dato al suo interno. Per quanto
> possibile si cerca di preservare lo stato delle memorie.


preferibilmente software open source. Diversamente, il sw è una "scatola
nera". Qualche anno fa ci fu un caso in cui la difesa si appellò proprio a
questo aspetto informatico.
Roberto Tagliaferri (24.10.2005, 15:20)
> Non sanno piu' dove attaccarsi, questi difensori :-). Scusa e che problema
> ci sarebbe se il perito usa software open source?

Mi sembra abbia detto l'esatto contrario
Derringer (24.10.2005, 15:25)
Il Mon, 24 Oct 2005 12:06:36 +0000, extrabyte ha scritto:

> "Candido" <candido2k> ha scritto
> preferibilmente software open source. Diversamente, il sw è una "scatola
> nera". Qualche anno fa ci fu un caso in cui la difesa si appellò proprio a
> questo aspetto informatico.


Non sanno piu' dove attaccarsi, questi difensori :-). Scusa e che problema
ci sarebbe se il perito usa software open source?

Discussioni simili