faretesto > comp.hardware.* > comp.hardware.storage

massimominimo (20.09.2019, 19:37)
Buona sera a tutti;

dispongo di varie chiavette usb
dalle più vecchie Kingston da 128 e 256 MB
una PNY da 1 GB
ed alcune Sandisk da 4 e 8 GB
ultime due nuovissime (arrivate giovedì) Kingston da 32GB
e garantite 5 anni.

Il motivo perchè scrivo questo post è farmi spiegare
da chi ha buone conoscenze come vengono costruite
queste memorie.

La mia domanda nasce dal fatto che, fino ad ora,
non avevo avuto alcun tipo di problema con questi
dispositivi.

Giovedì ho eseguito la copia di alcuni dati sulle due nuove
Kingston DT50 da 32 GB (circa 3,5 GB).

Appena estratte dalla confezione inserite nell'Hub usb
sono state subito riconosciute come formattate FAT32.

Eseguite le copie ho rimosso le chiavette e ........

mi sono scottato di brutto :-((

Sembrano dei fornetti.

Ciò mi fa pensare ad un difetto ed alla possibilità di
danneggiare l'Hub o le porte del PC cui le chiavette vengono
connesse.
Peraltro non so quanto possano durare e quale sia la garanzia
sull'integrità dei dati.

Come detto sopra con le altre non ho mai avuto questo
tipo di problemi.

Che mi dite in proposito?
massimominimo (20.09.2019, 19:51)
Integro quanto sotto:

la chiavette scaldano semplicemente inserendole nell'hub
senza fare accesso in lettura o scrittura ai dati.

Ho la vaga sensazione di aver preso una brutta fregatura :-((

"massimominimo" <massimo> ha scritto nel messaggio
news:sg21
[..]
Daniele Pinna (Ufficio) (21.09.2019, 19:46)
Il 20/09/2019 19:51, massimominimo ha scritto:
> Integro quanto sotto:
> la chiavette scaldano semplicemente inserendole nell'hub
> senza fare accesso in lettura o scrittura ai dati.
> Ho la vaga sensazione di aver preso una brutta fregatura :-((


Anche io ho notato la stessa cosa su quel modello di chiavette.
Ne ho una da 32 e una da 8. Quest'ultima la uso con SARDU per cui a
volte rimane anche alcune ore connessa al PC lavorando con Linux Live.

Normalmente non riscontro altri problemi, anche se di recente ho avuto
problemi ad avviare le 2 distribuzioni Linux installate su 2 PC
differenti...
Li per li ho pensato prima ad un problema del primo PC e poi un problema
della pennetta che magari si era rovinata la partizione ed era da rifare.

Ora chiaramente il problema del calore (che non ho mai considerato come
"pericoloso") mi fa dubitare sull'affidabilità della pennetta.

Domani farò un controllo approfondito della pennetta da 8 GB e
controllerò la temperatura con un termometro ad infrarossi.
Evil Boomer Santa Claus (25.09.2019, 16:15)
On Fri, 20 Sep 2019 19:37:49 +0200, "massimominimo"
<massimo> wrote:

>Giovedì ho eseguito la copia di alcuni dati sulle due nuove
>Kingston DT50 da 32 GB (circa 3,5 GB).


Io ho avuto tra le mani un Sandisk Cruzer, molto piccina, la velocita
non era quella dichiarata, a naso, in lettura si avvicinava, in
scrittura era 55MB, ma poi scendeva sui 32MB dopo diversi secondi se
il file era grande, dichiarata mi pare 150-160MB LOL.

Cmq confermo, appena collegata, tempo 10 secondi scalda, dopo 1 minuto
se ci lavori, la temperatura penso sia 50-60 gradi!.

Infatti, chi me l'aveva data, mi ha confermato che dopo 11 mesi ha
perso tutto, non viene piu' rilevata e uguale una 'gemella' che aveva
regalato al fratello, morta dopo 7 mesi (usata 3 volte!).

Io avevo preso una Lexar su Amazon, resa per lo stesso motivo.

Io penso che la velocita sia cosi elevata che scalda tantissimo, dal
resto, anche gli SSD, stanno sui 45-55-65 gradi a seconda del modello
e parlo di quelli Sata 3.
massimominimo (25.09.2019, 20:05)
"Evil Boomer Santa Claus" <evilboomerNOSPAM> ha scritto nel
messaggio news:p89n
[..]
> Io penso che la velocita sia cosi elevata che scalda tantissimo, dal
> resto, anche gli SSD, stanno sui 45-55-65 gradi a seconda del modello
> e parlo di quelli Sata 3.


Dopo 11 mesi la memoria si è guastata ...... brrrrrr
eppure la garanzia è di 5 anni.
Ma come le pensano queste chiavette boh.

Che sappiate anche altre marche scaldano o è una
caratteristica solo di questo modello/marca?
Discussioni simili